Lanzalone agli arresti domiciliari per lo stadio della Roma

Crema, 13 giugno 2018

I carabinieri di Roma hanno arrestato nove persone (tre delle quali poste ai domiciliari) nell'ambito di un'indagine sulla costruzione dello stadio della Roma a Tor di valle. Tra gli arrestati c'è il presidente di Acea, il cremasco Luca Lanzalone, che è agli arresti domiciliari. Le indagini, coordinate dalla Procura di Roma, hanno portato i militari a scoprire un'associazione a delinquere finalizzata alla commissione di condotte corruttive e di una serie di reati contro la Pubblica amministrazione nell'ambito delle procedure connesse alla realizzazione del progetto. Gli indagati avrebbero ricevuto una serie di utilità, come assunzioni di parenti e amici

Luca Lanzalone, avvocato, da un paio di anni è consulente della giunta grillina di Roma, per la quale ha seguito il progetto dello stadio e lo scorso anno ha assunto la presidenza della Acea, azienda di proprietà per il 51% del comune. L'avvocato è consulente anche del comune di Crema per il quale ha operato su problematiche inerenti a Scrp ed è avvocato patrocinatore del comune in merito ad alcune cause, tra le quali quella inerente alla questione sui Boc, buoni ordinari del comune, in corso da vari anni.

In merito alla vicenda, il comune di Crema ha emesso il seguente comunicato.

"Il Comune di Crema ha appreso dagli organi di informazione il provvedimento cautelare assunto nei confronti dell’avvocato Luca Lanzalone, nell’ambito dell’inchiesta della procura di Roma sul nuovo stadio a Tor di Valle. L’avv. Lanzalone in questi anni ha supportato il Comune di Crema nel percorso di razionalizzazione delle società partecipate, in ultimo anche rispetto agli adempimenti legati alla riforma Madia. Da quanto si apprende dalla stampa, i profili di responsabilità individuati dalla procura riguardano esclusivamente il progetto dello stadio della Roma. Nutriamo fiducia nel lavoro degli inquirenti e auguriamo all’avvocato di chiarire tutti i capi di responsabilità che gli vengono ascritti dimostrando la sua estraneità".

Nella foto, l'avvocato Luca Lanzalone

© Riproduzione riservata

Share on Facebook